Cecenia: ci danno la caccia e ci uccidono ancora

Al presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana Giuseppe Conte e ai leader mondiali riuniti presso il Forum economico mondiale di Davos.

In Cecenia è in corso una nuova e brutale ondata di violenze ai danni delle persone LGBT+.

Chiediamo al presidente del Consiglio Giuseppe Conte e ai leader mondiali riuniti presso il Forum economico mondiale di Davos di denunciare pubblicamente queste atrocità e chiedere alle autorità russe di assicurare i responsabili alla giustizia.

Questa campagna è terminata.

Seguici su Facebook e Twitter per scoprire le nostre nuove campagne per l'amore e l'eguaglianza.

Aggiornamento – 21 gennaio 2019: Abbiamo consegnato le firme al presidente del Consiglio Giuseppe Conte e ad altri leader mondiali riunitisi al World Economic Forum. È possibile continuare a sostenere le persone LGBT+ a rischio in Cecenia donando qui (la pagina è in inglese) per l'evacuazione d'emergenza: la raccolta fondi è fatta in partnership con il Russian LGBT Network.

-------------------------------

In Cecenia è ricominciata la caccia al gay. Almeno 40 persone sono già state arrestate e torturate in quanto «sospettate» dalle autorità di essere LGBT+. Almeno due di loro sono state assassinate.

Due anni fa, quando cominciarono a circolare le prime notizie di una persecuzione anti-gay in Cecenia, vi abbiamo chiesto aiuto per attirare l’attenzione internazionale. Adesso il tuo aiuto serve di nuovo.

Dal 22 al 25 gennaio il presidente del Consiglio Giuseppe Conte si riunirà con i leader mondiali in Svizzera per il Forum economico mondiale di Davos. In quell'occasione sarà presente una delegazione di alti ufficiali russi, e non è esclusa la presenza dello stesso presidente Putin.

Se migliaia di persone in tutto il mondo riusciranno a convincere i propri leader a denunciare pubblicamente la persecuzione in atto in Cecenia durante l’evento, la tempesta mediatica che ne seguirà sarà impossibile da ignorare per le autorità russe.

Vuoi chiedere al presidente del Consiglio Giuseppe Conte di condannare la nuova ondata di omicidi e torture anti-gay in Cecenia?

Questa campagna è organizzata in collaborazione con ArcigayAssociazione Radicale Certi DirittiAvvocatura per i Diritti LGBTI - Rete LenfordCircolo di Cultura Omosessuale Mario MieliFamiglie ArcobalenoRussian LGBT Network

Pubblicato il 15 gennaio 2019

Questa è una campagna di All Out Action Fund, un'organizzazione non a scopo di lucro di tipo 501(c)(4).